Corte di Cassazione a SS.UU. sentenza n. 2061/2021

Corte di Cassazione a SS.UU. sentenza n. 2061/2021

28 gennaio 2021

La Corte di Cassazione a SS.UU. Civili, con sentenza n. 2061 del 28 gennaio 2021 risponde alle questioni sollevate dall'ordinanza interlocutoria n. 5022 del 25.02.2020.
Secondo le SS.UU. la L. n. 124/2017 (art. 1, comma 136-140) non ha effetti retroattivi e trova, quindi, applicazione per i contratti di leasing finanziario i cui presupposti della risoluzione per l'inadempimento dell'utilizzatore (previsti dal comma 137) non si siano ancora verificati al momento della sua entrata in vigore. Per i contratti risolti in precedenza e rispetto ai quali sia intervenuto il fallimento dell'utilizzatore soltanto successivamente alla risoluzione contrattuale, rimane valida la distinzione tra leasing di godimento e leasing traslativo, dovendo per quest'ultimo applicarsi, in via analogica, l'art. 1526 c.c. e non quella dettata dall'art. 72-quater L.F.
https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6760843212874682368 
La Corte di Cassazione a SS.UU. Civili, con sentenza n. 2061 del 28 gennaio 2021 risponde alle questioni sollevate dall'ordinanza interlocutoria n. 5022 del 25.02.2020.
Secondo le SS.UU. la L. n. 124/2017 (art. 1, comma 136-140) non ha effetti retroattivi e trova, quindi, applicazione per i contratti di leasing finanziario i cui presupposti della risoluzione per l'inadempimento dell'utilizzatore (previsti dal comma 137) non si siano ancora verificati al momento della sua entrata in vigore. Per i contratti risolti in precedenza e rispetto ai quali sia intervenuto il fallimento dell'utilizzatore soltanto successivamente alla risoluzione contrattuale, rimane valida la distinzione tra leasing di godimento e leasing traslativo, dovendo per quest'ultimo applicarsi, in via analogica, l'art. 1526 c.c. e non quella dettata dall'art. 72-quater L.F.
https://www.linkedin.com/posts/alessio-marchetti-pia_corte-di-cassazione-a-ssuu-sentenza-n-activity-6760842812310265856-JbVU